Chi segue questo blog, conosce ormai la differenza tra fotografo di matrimonio e fotoreporter di matrimonio. Per chi non lo sapesse, il fotoreporter è un fotografo che predilige la narrazione degli eventi attraverso le immagini, mentre il fotografo nel senso più classico del termine, preferisce la perfezione della composizione al racconto.

Alcune foto del matrimonio non devono mancare nell’album di nozze

Il fotoreporter di matrimonio scatterà le sue foto cercando di catturare l’attimo, quello che contiene le emozioni più spontanee, per dar vita al racconto del giorno delle nozze. E’ un “cacciatore di emozioni”, così mi piace etichettarlo.

E’ altrettanto ovvio però, che in ogni servizio fotografico matrimoniale, sia esso effettuato in stile classico, sia esso effettuato in stile reportage, ci sono quei momenti “istituzionali” che DEVONO stare nell’album delle nozze. L’ingresso della sposa in chiesa, lo scambio degli anelli, il taglio della torta, la foto coi parenti, eccetera.

Ma come si rapporta un fotoreporter di matrimonio con questa importante necessità? Semplicemente fa in modo che questi momenti entrino nel racconto in maniera perfetta.

 

Come lavora un fotografo di matrimonio

Normalmente, un fotografo matrimonio, si reca dagli sposi qualche ora prima della cerimonia, religiosa o civile che sia. Questa prima fase è bellissima. Per il fotografo è un rebus: non saprà che tipo di foto scatterà quel giorno. A me piace tanto  perché mentre percorro le strade di Roma, mi metto ad immaginare quale tipo di scenario troverò e quali persone avrò il piacere di conoscere (riferrito ai famigliari degli sposi).

Là inizia il racconto del matrimonio… proprio durante i preparativi. Molto spesso è proprio in questa fase che si riescono a catturare le più forti emozioni della giornata. Dalle foto che saranno scattate, si vedranno la gioia, la commozione e l’ansia dell’attesa.

La sposa spesso viene ripresa durante i preparativi con le persone più care vicine, come la mamma, le sorelle o anche qualche amica del cuore. Anche i preparativi dello sposo sono carichi di emozioni: la sua ansia, la sua gioia e soprattutto la commozione fortissima della mamma che spicca su tutto il resto.

Dopodiché si passa alla cerimonia e via via, a tutto il resto.

 

Le foto che non devono mancare nell’album di matrimonio

Dunque, per regalare un ricordo unico e bellissimo ai futuri sposi, il fotografo di matrimonio dovrà essere bravo a catturare tutte queste emozioni con la propria reflex. Ma tra le tante foto da fare, ce ne sono alcune che, emozione o non emozione, devono essere presenti. Le vogliono gli sposi. Guai a deluderli.

Ecco dunque, se vuoi essere un wedding fotographers, quali sono le fotografie che non devono mancare in un album di matrimonio.

 

Le foto a casa degli sposi durante i preparativi

Le foto a casa degli sposi durante i preparativi sono essenziali. Come detto prima, li si possono catturare delle immagini dal grande impatto emotivo. Per gli sposi, sarà il ricordo degli ultimi attimi prima di unirsi per sempre nel matrimonio. In quelle immagini, rivedranno le loro ansie e le loro gioie prima di affrontare il passo più importante della loro vita.

 

Preparativi della sposa

Preparativi della sposa

Le foto dell’ingresso in chiesa della sposa con il papà

Altra foto che non può e non deve mancare in un album di matrimonio, è l’ingresso in chiesa della sposa a braccetto con il papà. Si tratta di un momento speciale. Simboleggia qualcosa di forte ed importante: il papà consegna la sua amata figliola al futuro marito. Si spezza un legame forte e se ne crea un altro fortissimo.

Avete mai pensato a questa cosa? E’ uno dei momenti che mi piace di più in un matrimonio. In quel passaggio c’è tutto: amore, tradizione, commozione, gioia. Supremo!

Tecnicamente questa foto nasconde grandi insidie. I soggetti camminano in un ambiente poco illuminato e alle spalle hanno un forte controluce causato dalla porta aperta della chiesa. Sbagliare questa foto sarebbe una catastrofe. Mosso e controluce sono in agguato ad ogni passo ma si deve essere in grado di saperli gestire. Per questo consiglio a chi voglia iniziare a fare il fotografo di matrimonio, di fare tanta esperienza in modo di saper padroneggiare al meglio la tecnica fotografica, l’unico appiglio che avrai in questo tipo di fotografie (vedi come fotografare un matrimonio in chiesa).

 

Lo Scambio delle fedi

 

Cosa simboleggiano le fedi del matrimonio

scambio delle fedi

 

Anche lo scambio delle fedi deve essere immortalato al meglio e consegnato agli sposi in maniera perfetta. Lo scambio degli anelli nuziali rappresenta l’apice del matrimonio, il momento in cui si passa da fidanzati/conviventi all’essere legati per tutta la vita come sposi. Lo scambio è il gesto con cui si sancisce il matrimonio. Le fedi sono il simbolo.

Anche qui il fotografo di matrimonio deve essere attento a non schiacciare troppo l’immagine ed a non ottenere l’effetto vignetta (cosa bruttissima, a meno che non si desideri appositamente questo effetto). Occhio anche al mosso…

Ripeto ancora, il matrimonio presenta grandi livelli di difficoltà tecniche, visti i numerosi momenti imprevedibili e le condizioni ambientali di luce in chiesa e al ristorante. Per questo consiglio a tutti gli sposi di ingaggiare un fotografo di matrimonio professionista e non il parente “bravo” con la macchina fotografica. Ne va dei vostri ricordi delle nozze.

 

La foto del lancio del riso all’uscita della chiesa

La foto del lancio del riso all’uscita della chiesa a me piace tantissimo. Non conta la forma, non conta la posa. E’ il momento in cui si catturano delle bellissime foto e delle intense emozioni. Infine, con il riso “congelato” a mezz’aria, l’effetto spettacolarità è garantito.

 

Foto del Bacio degli Sposi

L’amore è amore…se non ci si bacia che amore è? Ovviamente non può mancare la fotografia degli sposi che si baciano.

 

Foto del lancio del bouquet

Altro momento cult è il lancio del bouquet da parte della sposa. La ragazza che verrà colpita da bouquet o che l’afferrerà per prima sarà la prossima sposa. Un momento che si ispira alla tradizione e che quasi tutti gli sposi vogliono veder presente sul proprio album fotografico matrimoniale.

Foto del taglio della torta

Quando si taglia la torta siamo alle battute finali di ogni matrimonio. Non so perché la tradizione vuole che gli sposi taglino insieme la prima fetta di torta. Sicuramente sarà qualcosa di abbinato ad auspici benefici. In ogni caso, questo è un’altro dei momenti che non possono mancare nell’album di nozze.

 

Il Bacio degli sposi non deve mancare nell'album di nozze

Il Bacio degli sposi non deve mancare nell’album di nozze

L’album fotografico di matrimonio

Un fotografo di matrimonio, dopo aver effettuato il servizio, passerà i giorni successivi per preparare l’album fotografico del giorno delle nozze. Sicuramente vi inserirà le foto che non devono mancare, quelle di cui abbiamo appena finito di parlare. Ma a parte questi momenti “istituzionali” (così mi piace chiamarli), nei miei album di matrimonio non possono mancare foto spontanee che esprimono tutte le emozioni di quel giorno. E quando parlo di emozioni mi riferisco, oltre a quelle degli sposi, anche a quelle dei famigliari, degli amici e dei parenti. Spazio anche a foto divertenti che ritraggono qualcosa di curioso che succede durante le nozze. E spazio alle foto romantiche dei protagonisti del matrimonio: gli sposi in tutto il loro splendore.

 


Fotografo Matrimonio Roma Francesco Russotto

Francesco Russotto

Creative Wedding Photographer – Roma

Mi chiamo Francesco Russotto e da sempre mi occupo di fotografia ed immagine. Ho avuto il piacere di collaborare alla creazione di molte produzioni per clienti nazionali ed internazionali, nell’ambito di videoclip, spot pubblicitari e cinema. Di base, oggi, sono un fotografo di matrimonio in stile reportage, lavoro a Roma ma mi muovo tranquillamente in tutta la provincia, Italia ed anche all’estero. Mi piace essere un fotografo di matrimonio perché adoro raccontare, dal mio punto di vista, le emozioni di una giornata unica e piena di momenti speciali. Restare stretto sulle persone, sui volti, senza pose forzate, partecipando all’emozione stessa. Il matrimonio è una festa, una giornata felice e come tale va raccontata con la giusta dose di emozione e partecipazione. Se cerchi un fotografo di matrimonio a Roma o nel Lazio, non esitare a contattarmi per fissare un appuntamento gratuito e senza impegno. Ci faremo una bella chiacchierata, mi conoscerete e deciderete se sono il fotografo di matrimonio giusto per le vostre nozze.

Inviami una email

Pin It on Pinterest