Questo è un argomento molto battuto negli ultimi tempi, perchè il passaggio generazionale relativo alla fotografia di matrimonio, sta ponendo le foto parenti sposi in una posizione molto differente rispetto al passato. Vuoi scoprire il mio punto di vista ?

Cosa ne penso delle foto dei parenti degli sposi ?

Al primo contatto telefonico con i miei possibili futuri sposi, cerco di essere molto onesto su questo punto relativo alle foto parentali. Faccio presente che si sta chiamando un fotografo con uno stile riconoscibile in stile reportage e che le foto relative ai parenti, saranno quindi in stile reportage, non i classici gruppi.

Ovviamente li rassicuro del fatto che le foto a casa con i genitori e parenti intimi, come le foto all’altare con genitori e testimoni, le avranno. Ma per tutto il resto, saranno foto di reportage. Foto quasi rubate, foto spontanee, senza posa.

Questo perchè tutte le foto in posa con tutti parenti, sono un tipo di foto che a mio avviso oggi (con i cellulari) è superato, ma oltre a questo, mi costringerebbero a non poter fare il reportage per una porzione importante del matrimonio. Immaginate a fare foto di gruppi per 150-200 persone (che è il numero di invitati per un matrimonio medio). Immaginate anche, che nella maggior parte dei miei matrimoni, io sono da solo.Le foto dei parenti degli sposi 01

Essendo io un professionista della fotografia di matrimonio, do comunque una possibilità agli sposi che vogliono o sono costretti a fare le foto con i parenti in maniera classica (i gruppi o i tavoli per capirci). Nel caso in cui la coppia volesse, con un piccolissimo extra, mi avvalgo di un assistente fotografo, che dedico esclusivamente a quel tipo di fotografia, dalla mattina alla sera. Così io sono libero di fare quello per cui gli sposi mi hanno chiamato e cioè le fotografia di matrimonio in stile reportage ed allo stesso tempo, gli sposi, possono stare tranquilli con le foto classiche relative ai loro parenti.

POSSO REALIZZARE LE FOTO DI UN MATRIMONIO DA SOLO ?

Certo che si, tutte le foto che vedete sul mio sito ed in generale, tutte le mie foto in rete o stampate sono solo ed esclusivamente realizzate da me.
Per cui si, sono perfettamente in grado di poter realizzare le foto di un matrimonio da solo, ma posso farlo, rispettando il mio stile. Non posso essere un fotografo creativo di reportage ed allo stesso tempo coprire tutti i gruppi, le foto ai tavoli, ed in generale qualsiasi persona che mi chiama e mi chiede una foto. In questo caso, mi avvalgo di un assistente.

Produco moltissime foto relative ai parenti e sicuramente non scappo se qualcuno mi chiede una foto. Ma so per esperienza che poi, se si è troppo disponibili, diventa una maratona impossibile. Il mio compito è quello di cercare i momenti, le emozioni e purtroppo, non ti bussano alla porta. Devi cercarli, devi girare, devi essere a volte anche invisibile ma soprattutto devi stare sempre all’erta e questo è un lavoro solitario.

POSSO REALIZZARE LE FOTO DI UN MATRIMONIO DA SOLO

Stai Cercando un Fotoreporter di
Matrimonio ?

La fotografia di reportage è uno stile preciso

Oltre ad andare di moda, la fotografia di matrimonio in stile reportage è una scelta che dovrebbe essere consapevole. Non si possono avere foto classiche, creative, reportage e posa tutto in un’unica soluzione e con una persona.

Dal mio punto di vista, essendo un fotografo professionista di matrimoni a Roma, so esattamente che certe foto vanno fatte : i gruppi a casa con i genitori e familiari intimi, le foto delle fedi, i gruppi in chiesa. Per cui queste foto essenziali le garantisco ovviamente anche quando lavoro da solo e senza assistente.

Ma da lì a fare tutti gli invitati, in posa, continuamente durante tutta la giornata, va contro il senso della mia fotografia, che è quello di raccontare lo scorrere degli eventi del matrimonio, in stile spontaneo e creativo. Come anche da ispirazione del famoso fotografo di matrimonio Jerry Ghionis, in cui le foto dei parenti sono una cornice creativa e suggestiva, tese a catturare le emozioni spontanee della giornata.

La fotografia di reportage è uno stile preciso

Per cui, devo essere libero di poter girare, cercare e aspettare le emozioni. I miei clienti lo sanno e mi ingaggiano proprio per questo e comunque, la possibilità di copertura delle foto classiche per i parenti c’è, con una seconda fotocamera.

Chi sono i miei assistenti?

Come ho scritto più volte in questo articolo, è vero che le foto parenti matrimonio sono un po’ fuori dalle corde di un servizio fotografico di matrimonio in stile reportage, però è anche giusto che io offra un’alternativa agli sposi che le desiderano… anche perché a volte queste foto ci salvano da anni di litigi con parenti meno prossimi e che comunque ci tengono a un ricordo “pulito” e tradizionale della loro presenza al matrimonio (cioè una foto in posa).

Per fare questo offro ai miei sposi la possibilità, con un piccolo extra, di ingaggiare per il matrimonio un fotografo aggiuntivo mio assistente, che oltre a occuparsi delle foto dei gruppi in posa sarà presente comunque per l’intera giornata con il suo punto di vista. Quale?
Lo stesso che porto avanti da anni, cioè quello delle fotografie spontanee e senza pose forzate, in quanto tutti i miei assistenti sono stati formati da me nel tempo e fanno parte di un Team affiatato, così affine alla mia visione che da qualche tempo può essere ingaggiato in autonomia dalle coppie di sposi che desiderano un racconto del proprio matrimonio in stile reportage ma con un budget più contenuto.

Questo non significa che le foto saranno identiche alle mie perché ognuno ha una propria sensibilità e visione, però la qualità finale è comunque garantita da me e dalla mia esperienza. Insomma ce n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche, perché il mio scopo negli ultimi anni è diventato quello di far felici tutte le coppie che incontro al massimo delle disponibilità mie e del mio Team.

Curiosi di saperne di più sul mio Team? Trovate tutte le informazioni cliccando qui.

A cura di : Francesco Russotto
Fotografo di matrimonio specializzato

Cosa consiglia il fotografo creativo di matrimonio in stile reportage ?

Per tutte le coppie, quindi, che prediligono una storia vera ad una fiction e che preferiscono le emozioni alla standardizzazione dell’animo e all’omologazione delle espressioni, il fotoreporter matrimonio è la figura che potrà coadiuvarvi nell’ottenere il reportage che avete sempre sognato.

Francesco Russotto è un Fotoreporter Matrimonio, contattalo per avere il tuo preventivo personalizzato.

Mi chiamo Francesco Russotto e da sempre lavoro nell’ambito della fotografia e dell’immagine.
 Sono un fotoreporter di matrimonio professionista di base a Roma che realizza solo servizi fotografici di matrimoni. MI piace raccontare in stile reportage, dal mio punto di vista, le emozioni di una giornata unica e piena di momenti speciali. Restare stretto sulle persone, sui volti, senza pose forzate, partecipando all’emozione stessa. Il fotoreportage di matrimonio deve raccontare una festa, una giornata felice e come tale va raccontata con la giusta dose di emozione e partecipazione. Se cerchi un fotografo matrimonio a Roma, provincia, Italia ; non esitare a contattarmi.

>

15 + 5 =

Pin It on Pinterest